Toolbox Coworking, la scatola degli attrezzi del freelance torinese | VIDEO

Aurelio Balestra presenta il suo spazio di coworking per i lavoratori autonomi

Le postazioni dei coworkers

Le postazioni dei coworkers

 

Nel 2010 apre Toolbox Coworking grazie all’uomo che ha preso in mano le sorti di quell’edificio decidendone il futuro: Aurelio Balestra. Dopo diversi incarichi all’interno della G. B. Sportelli, Aurelio rimane senza lavoro nel 2008. Ha un bambino piccolo e non sa che ne sarà della sua carriera lavorativa. È in quel momento che decide di dar vita a uno spazio di coworking moderno e strutturato, uno dei primi a Torino.

Dopo aver incontrato la settimana scorsa Caterina Tiazzoldi, l’architetto che ha ristrutturato l’edificio di via Montefeltro, oggi è il turno di Aurelio. Lo abbiamo intervistato da Toolbox, dove ci ha raccontato la sua storia.

Il coworking però non sarebbe tale senza le persone che lo compongono: ecco alcuni dei lavoratori di Toolbox. Chi sono? Perché hanno scelto il lavoro condiviso? Ce lo spiegano loro, i coworkers.

Potete rileggere le altre tappe del nostro viaggio qui e qui.

Giulia Perona (@GiuliaPerona)
Ludovica Lugli (@Ludviclug)
Marina Usai (@marina_usai)