Interview

Da grande voglio fare il freelance (ma all'estero). Tre storie di chi ce l'ha fatta

Sono tre giornalisti italiani che hanno dovuto lasciare il nostro paese per seguire il loro sogno

di Giulia Perona
Interview

Memorie di un ascoltatore vis-à-vis: intervista a Chiara Trevisan, la Mary Poppins del libro

Quando arrivo in piazza Carignano, la lettrice vis-à-vis Chiara Trevisan è già impegnata a raccogliere i bigliettini che il vento ha spazzato via dalla sua scatola. È così magra che volerebbe via anche lei, ma deve restare. Riesce a recuperarne una discreta quantità, e si preoccupa di rimetterli al loro posto. Sotto il leggìo ha… Read more »

di Matteo Goggia
Interview

Con InTOino (e Arduino) diventi inventore senza essere nerd

Presto la campagna di crowdfunding per la startup che ti aiuta a realizzare i tuoi progetti innovativi

di Marialuisa Greco
Interview

Lo Storytelling fatto a regola d'Arte. Carlotta Petracci racconta il suo Studio White

Carlotta Petracci, giovane professionista di base a Torino con il suo Studio White, crea progetti editoriali e artistici innovativi grazie allo storytelling

di Veronica Tosetti
Interview

Eugenia Brini: “Ho 33 anni, non trasformo l’acqua in vino ma la farina in muffins.”

Eugenia Brini, la vincitrice della Torino Startup Weekend con “Merende Diverse”, la piattaforma innovativa che permette di ordinare, con un semplice clic, merende per bambini con intolleranze alimentari.

di Paola Di Giovanni
Interview

Vite da operai, ieri e oggi: "Non pensate sia cambiato tanto!"

Quando Ugo B. lavorava alla Fiat, Nino L. R. non era neanche al mondo. Eppure qualcosa accomuna la vita di un uomo nato nel lontano 1939 e quella di un giovane del 1990. Una storia di emigrazione e di lavoro operaio. Torino sullo sfondo.

di Marialuisa Greco
Interview

Massimo Banzi: "Io, De Benedetti e una vita senza timbrare".

Il fondatore di Arduino non ha dubbi: “Il giovane italiano cresce con l’idea che non avrà molto spazio, che il soffitto è basso e che non riuscirà mai ad andare troppo in alto. Bisogna de-programmarlo fin da subito”

di Alessandro Frau